Prosecco DOCG

Un marchio di qualità attribuito a vini di elevato pregio

Perchè DOCG?

La Denominazione di origine Controllata e Garantita è un marchio di qualità attribuito a vini di elevato pregio, prodotti in una specifica area geografica e che rispettano un rigoroso disciplinare. Particolari analisi effettuate durante le fasi di vinificazione e imbottigliamento garantiscono l’eccellenza del risultato finale.

Il Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene nasce in un’area che comprende 15 comuni dell’alta marca trevigiana ed ha ottenuto questa designazione di pregio nel 2009, a 40 anni esatti dal riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata (DOC).

Il valore del Conegliano-Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG deriva indiscutibilmente dalla peculiarità del territorio collinare, le cui caratteristiche ambientali sono irriproducibili altrove, e dalla lavorazione prevalentemente artigianale dei vigneti in gran parte affidata ad aziende di lunga tradizione familiare.

 Piramide-260x165

La produzione vinicola

Il Conegliano-Valdobbiadene DOCG è composto per un minimo di 85% da uve del vitigno Glera e può contenere un 15% massimo di varietà locali Verdiso, Bianchetta, Perera, Pinot o Chardonnay. I vigneti sono tutti localizzati nell’area delimitata per legge, la vinificazione deve seguire rigorosamente le norme del Disciplinare ed essere attuata solo nei comuni della zona DOCG.

Diverse tipologie di Prosecco vengono prodotte nella zona DOCG: il Conegliano-Valdobbiadene DOCG Prosecco Frizzante e il Conegliano-Valdobbiadene DOCG Prosecco Tranquillo; lo Spumante Conegliano-Valdobbiadene DOCG Prosecco Superiore nelle versioni Brut, Dry ed Extra Dry e due tipologie di pregiati Cru: il Superiore di Cartizze e il Rive (43 diverse).

Il territorio

L’area di produzione del Conegliano-Valdobbiadene DOCG si trova nella regione nordorientale del Veneto a una distanza di circa 50 km da Venezia e si estende tra i paesi di Conegliano e Valdobbiadene su terreni di alta collina che rendono difficoltosa la coltivazione ma particolarmente suggestivo il panorama dei vigneti disposti su ripide pendici verdeggianti immerse nel bosco (20.000 ettari).

Quindici comuni fanno parte di questa zona incantevole, equidistante dalla montagna e dal mare, che vanta un clima mite e una tradizione enologica secolare: Cison di Valmarino, Colle Umberto, Conegliano, Farra di Soligo, Follina, Miane, Pieve di Soligo, Refrontolo, San Pietro di Feletto, San Vendemiano, Susegana, Tarzo, Valdobbiadene, Vidor e Vittorio Veneto.prosecco_privee_cartina

Abbinamenti enogastronomici

Il Conegliano-Valdobbiadene DOCG è un vino fresco e elegante, conosciuto in tutto il mondo come aperitivo sia informale che ricercato, ma la sua versatilità lo rende adatto a più occasioni di consumo. Abbinamenti eccellenti includono i prodotti gastronomici tipici della cucina veneta tradizionale, della cucina moderna e piatti dal sapore più internazionale.

Preziosi frutti della terra, come il Radicchio di Treviso, l’Asparago Bianco, i funghi e le erbe spontanee, formaggi di produzione locale come il Morlacco e l’Imbriago, salumi artigianali, piatti di pesce crudo e cotto e raffinati dessert: questo vino si sposa perfettamente con una molteplicità di pietanze appetitose.

 

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni