Bisol

Bisol

La famiglia Bisol, la cui cantina storica ha sede a S. Stefano di Valdobbiadene, coltiva direttamente 177 ettari di vigneti, dislocati su 35 poderi collocati nelle aree più vocate. Un fiore all’occhiello sono i tre ettari posseduti sulla zona sommitale della collina Cartizze, il vigneto più prezioso d’Italia, le cui quotazioni hanno superato i due milioni e mezzo di euro per ettaro.

Bisol è una tra le pochissime aziende che gestiscono direttamente l’intera filiera produttiva, dall’accurata scelta del terreno fino all’imbottigliamento. Così sintetizza efficacemente Gianluca Bisol, direttore generale dell’azienda: “Lavoriamo con grande passione affinché Conegliano abbia lo stesso prestigio di Reims, Valdobbiadene lo stesso fascino di Epernay e il Prosecco la stessa notorietà della Champagne”.

I vini di Bisol

cru-cartizze-bisol

Bisol – Cru Cartizze

Descrizione: 

Valdobbiadene Superiore di Cartizze
Denominazione di Origine Controllata e Garantita
Spumante Dry

“…ecco clivi di Cartizze con le vigne a festone dove l’uomo per quasi mille anni si è consacrato alle loro cure rendendole eterne e sovrane”.

Così appare ad Adriano Màdaro “quell’angolo di paradiso” che ha nome S.Stefano, cuore della ristretta zona dove nasce questo celebre Prosecco, e dove ha sede la Cantina Bisol.

Un’area dove il microclima particolarmente dolce si combina perfettamente con un terreno antichissimo.

Rocciosa in profondità, friabile in superficie, questa buona terra ha una costituzione chimica equilibrata e a umidità costante, per un’uva che matura lentamente, molto lentamente…

Il colore è giallo paglierino, il perlage è vivace, persistente e sottile.

Il profumo è quello elegante di fiori di prato, gradevolmente fruttato con sentori di mela, pera e pesca.

Il sapore è sapido, pieno, equilibrato, con amabilità contenuta e accompagnata dall’intenso ed elegante fruttato.

cru-crede-bisol

Bisol – Cru Crede

Descrizione: 

Valdobbiadene Prosecco Superiore
Denominazione di Origine Controllata e Garantita
Spumante Brut

Nasce sulle ardite colline dei Poderi Bisol da uve Glera, Verdiso e Pinot Bianco. Le prime due varietà trovano il loro habitat ideale nei terreni argillosi con sottosuolo di arenaria marina chiamati “crede”, che qui abbondano. Ecco dunque l’origine del nome di questo splendido Prosecco. Le caratteristiche di tale tipologia di terreno sono così peculiari che l’uva ne trae solo grande profitto; non soffrendo la siccità nei periodi più sensibili, si arricchisce in acidi nobili, in profumi varietali e fruttato.

Il colore è brillante, giallo paglierino con leggeri riflessi verdi. Il perlage è formato da una miriade di bollicine minute e persistenti.

Il profumo è di fiori di prato, giustamente intenso, fresco ed elegante ed emerge un fruttato assai gradevole.

Il sapore ricorda il profumo, nel fruttato sentori di mela e pera, l’armonia si completa con la sapidità ricca e fine.

cru-garnei-bisol

Bisol – Cru Garnéi

Descrizione: 

Valdobbiadene Prosecco Spumante Superiore
Denominazione di Origine Controllata e Garantita
Brut

Un vino che si chiama “acini d’uva” (“garnéi”, appunto) è più di un’ispirazione. È un progetto di perfezione enologica naturale  che nasce dalla rigorosissima cernita delle uve in vendemmia. I grappoli sono scelti uno a uno, dalle viti migliori, selezionate per età, clone ed esposizione. I vigneti di origine sono quelli più impervi, più difficili da lavorare, scelti per dare resistenza e struttura al vino. L’affinamento del vino in cantina dura quasi un anno, la spumantizzazione quasi tre mesi: solo dopo 16 mesi dalla raccolta questo splendido Prosecco è pronto. Massima espressione del connubio terra – vite – lavoro dell’uomo, è l’emozionante orgoglio della famiglia Bisol.

Il colore è giallo paglierino.

Il profumo è di frutta che si esprime complessa e matura, molto ampia è la gamma olfattiva, persistente e inebriante la nota di fiori di campo.

Il sapore ha una pienezza di gusto che conferma ed arricchisce quanto promesso dal profumo, bollicina croccante.

cru-molera-bisol

Bisol – Cru Molera

Descrizione:

Prosecco di Valdobbiadene
Vino Tranquillo
Denominazione di Origine Controllata e Garantita

Le radici delle vigne da cui proviene affondano nell’argilla e nell’arenaria marina, su ripide colline di origine morenica, in un terreno da cui a tratti emerge una roccia tenera e citrina: la “molera” da cui, non a caso, questo Prosecco prende il nome.

In questo straordinario ambiente naturale per l’uva, la quale assume toni di particolare finezza corpo e sapidità, è presente anche la varietà Verdiso, in una proporzione non superiore al 5%. La macerazione a freddo delle uve prima della pressatura ne esalta sorprendentemente il fruttato e la delicata mineralità.

Il colore è giallo paglierino brillante.

Il profumo, di fiori di prato, di mela, pera, è elegante ed equilibrato.

Il sapore è pieno, sapido, lievemente fruttato, vivace.

cru-salis-bisol

Bisol – Cru Salis

Descrizione:

Valdobbiadene Prosecco Spumante Superiore
Denominazione di Origine Controllata e Garantita
Dry

Il nome racconta la terra che nutre la vite. Il “salis” è infatti un’arenaria di origine marina incastonata di conchiglie fossili, la cui composizione è l’ideale per un’uva di grande qualità: acini piccoli, ricchi di acido malico e di aromi preziosi, risultato di uno sviluppo vegetativo limitato.

Contenuta, e perciò tanto più pregevole, anche la produzione di queste particolari uve Glera, la cui vendemmia è ritardata rispetto alle altre. La pratica della macerazione a freddo e della fermentazione a bassa temperatura esaltano la tipicità varietale, dove sapidità e fruttato formano il carattere del Salis Prosecco.

Il colore è giallo paglierino. Il perlage vivace e persistente.

Il profumo è delicato, armonico, fruttato, con sentori di fiori di prato, pesca e cedro.

Il sapore è gradevole, pieno, con sapidità equilibrata, fresco, carezzevole, morbido.

cru-fol-bisol

Bisol – Cru Vigneti del Fol

Descrizione: 

Valdobbiadene Prosecco Spumante Superiore
Denominazione di Origine Controllata e Garantita
Extra Dry

Il Fol è un’area di grande rinomanza che si estende dal lembo più a sud del Cartizze e attraversa la parte più collinosa di S. Stefano, dove ha sede la Cantina Bisol. Una fama davvero ben meritata dalle sue uve che, nutrite da terreni dove l’argilla poggia sull’arenaria marina, sono ricche di elegante acidità naturale e di notevoli profumi. Anche in questo caso, la tecnica della macerazione a freddo è finalizzata ad esaltare le caratteristiche organolettiche di questo raffinato Prosecco.

Il colore è giallo paglierino con leggeri riflessi verdognoli, reso brillante dal perlage minuto, ricco e persistente.

Il profumo è delicato, vivace, le note di fiori di campo e di fruttato si fondono in un complesso armonico di rara finezza.

Il sapore è lievemente morbido, equilibrato, sapido, gradevolmente acidulo e fruttato.

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni